Matera : Santuario della Palomba (Matera). Arte, Storia, Cultura, Prodotti Tipici, Dove dormire, Dove mangiare in Provincia di Matera.

Informazioni storiche della Provincia di Matera

Una colomba, la Palomba, sotto la cui effigie si è soliti raffigurare lo Spirito Santo, è l’emblema del Santuario di Santa Maria della Palomba, che si erge su uno sperone della gravina di Matera. L’Antico Santuario “Santa Maria della Palomba”, che presenta due siti attigui, trae il suo titolo dal duplice indissolubile culto allo Spirito Santo e alla Madonna.
E’ un luogo suggestivo, che è in festa, il giorno della Pentecoste e l’8 settembre festa della Natività di Maria.
Il tempio, denominato “Palomba 1” è a una navata, e venne fatto costruire nel 1583 da monsignor Saraceno. Sulla facciata presenta un portale rinascimentale sormontato da un rosone con l’effige di San Michele Arcangelo e bassorilievi con lo stemma di Matera e l’effige dell’arcivescovo.
All’interno sono state policrome e medaglioni affrescati. Sull’altare è un affresco, raffigurante la Madonna dell’Odighítria.
La “Palomba 2” è una chiesa scavata nella roccia, a pianta rettangolare e soffitto a schiena d’asino. Di rilievo, nella parete di destra, è la presenza di tre archi uno dei quali con un altare affrescato. L’intradosso è decorato e raffigura la “Strage degli Innocenti”.
tratto da: aptbasilicata.it

Lingua

Italian English French German Holland Russian

Ricerca

Da Visitare

Social

Cerca


Tags

[CategoriaTagsLaterale]