Matera : I Sassi di Matera. Arte, Storia, Cultura, Prodotti Tipici, Dove dormire, Dove mangiare in Provincia di Matera.

Informazioni storiche della Provincia di Matera

Da "vergogna d'Italia" a Capitale europea della Cultura. Grandi registi come Pier Paolo Pasolini a Mel Gibson li hanno scelti come sede per ambientare le loro film in una suggestiva cornice naturale unica al mondo. Sono i famosi sassi di Matera, nonché di vicoli e scale, chiese rupestri grotte, palazzetti signorili e cantine, e orti, dichiarati nel 1993 patrimonio dell'umanità dell'Unesco.
Il turista che li visita gironzolando tante terrazze e antiche costruzioni rurali, ha la sensazione di trovarsi all'interno di un presepe è di vivere in un'altra epoca. Le costruzioni più affascinanti sono le chiese rupestri: luoghi mistici scavati nella roccia, stessa dei decori architettonici raffinati e affascinanti affreschi con vivaci elementi di arte orientale. Spiccano l'imponente San Pietro Barisano, l’elegante Santa Lucia alle Malve, la colorata Santa Barbara e il suggestivo complesso rupestre del convicinio di Sant'Antonio, composto da ben quattro chiese al suo stesso cortile.
La casa grotta è invece la tipica abitazione scavate nella roccia e utilizzata dagli abitanti di Matera fino al secolo scorso.
Da visitare quelle che si trovano nel complesso rupestre del Convicinio di Sant’Antonio, e vico solitario.
Tra la fine di giugno e gli inizi di luglio la pena celebra la secolare festa della Madonna della bruna, protettrice della città, che inizia con la processione dei pastori, durante la quale gli abitanti del centro si svegliano alle prime luci dell'alba per salutare il quadro della vergine, il cui passaggio annunciato da giochi pirotecnici. La festa ii conclude in luglio con una sfilata di cavalieri e una gara di fuochi pirotecnici che creano lo scenario unico sugli antichi rioni dei Sassi

Lingua

Italian English French German Holland Russian

Ricerca

Da Visitare

Social

Cerca


Tags

[CategoriaTagsLaterale]